Misano è terra conosciuta prevalentemente per le schiere di ombrelloni ordinati disposti in bella mostra davanti ad un Adriatico placido e tranquillo, per l'autodromo e le discoteche, la cucina tradizionale e la vocazione turistica consolidata da una storia recente, storia che l'ha vista inserirsi a pieno titolo nell'Olimpo delle località romagnole che più e meglio di altre hanno saputo farsi apprezzare per la qualità di un'offerta estremamente varia e competitiva.
Stretta tra il mare e le verdi e dolci colline preappenniniche alle spalle, che troneggiano sulle fertili vallate della Valmarecchia, Misano ha tuttavia un volto direi quasi "nascosto", meno commerciale e meno conosciuto dalle masse che ogni anno si riversano a cascata sulla costa, dando corpo e sostanza a quella giostra poliedrica, scintillante e colorata che è la stagione estiva.

Eppure l'anima profonda e più recondita di questa terra si cela nei grani di un rosario fatto di antichi borghi, possenti fortezze, castelli, bastioni, torri merlate, fortificazioni e mura severe, tra i viottoli acciottolati che guizzano nervosi tra pievi, ville patrizie e pesanti manieri. Nelle osterie e nei ristoranti che custodiscono gelosamente i profumi e i sapori distillati da una campagna rigogliosa e ridondante, negli aromi che scaturiscono da un calice di vino, quel nettare degli dei o meglio, quel Saguis Jovis, che trasporta con sé tutto il sentore più genuino e raffinato al tempo stesso di queste lande suggestive.

Per questo vi consigliamo caldamente di non tralasciare una visita allo spendido entroterra di Misano Adriatico, di assaporare almeno un poco di quella magia che emana dagli splendori e dalle miserie di una terra che ha attraversato la storia tra guerre e progresso, che ha prodotto arte, cultura, bellezza, spiritualità, poesia e, talvolta, si è macchiata del sangue di inutili conflitti.
Gradara, Montefiore, Montegridofo, Mondaino, San Leo, Santarcangelo, Montebello, Verucchio, Torriana, Gemmano, Saludecio, sono solo alcuni dei tesori conservati in questo prezioso scrigno.